#1 Modulo



La scintilla della creatività alimentata dalle necessità del mercato e da tanto lavoro. Ecco da dove inizia l’avventura degli allievi della quinta edizione dell’Academy di 012factory dalle basi del fare impresa. Come far nascere l'idea, creare il brand e gli strumenti di lavoro basilari sono infatti gli argomenti presi in esame durante il primo modulo svoltosi in due giornate (il 28 maggio e il 1 giugno 2018).  

“Sono tante le aziende grandi che sono partite da niente – ha detto agli allievi il Ceo di 012factory Sebastian Caputo – pensate a Ferrero, o Luxottica.  E vi dirò di più. A contare più di tutto, spesso, sono le proprie passioni. L’immagine di futuro che l’imprenditore, o aspirante tale, ha nella propria testa.  Pensate, se Ford avesse chiesto ai clienti di cosa avevano bisogno avrebbero risposto: un cavallo più veloce, certo non un’auto. Chiamatela vision, chiamatela sogno ma spesso è un qualcosa di soggettivo e meraviglioso che può diventare realtà”.

 

Una realtà che spesso parte anche da una sfida personale. Come quella dei primi tre speaker che hanno “contaminato” l’Academy 2018. L’innovatore seriale Carmine Iodice ha parlato di Alfonsino di cui è co-founder e Chief Account Officer, progetto di food delivery su misura per le piccole città. Un’idea all’insegna della velocità e non solo nella consegna come ha detto lui stesso: “Nel mondo dell’innovazione e dell’impresa in generale esser veloci è importantissimo per essere competitivi sul mercato”.

 

Il secondo speaker lo storico dell’arte Luca Palermo ha coinvolto gli allievi parlando del rapporto tra creatività e innovazione. “Lavorare nel mondo dell’arte contemporanea a volte ti dà un’idea di come funziona il business. Come diceva Kant la creatività è un felice connubio tra intelletto e immaginazione. Immaginazione che è propria anche dell’imprenditore che ha la stessa scintilla creativa dell’artista”.

 

Scintilla che è stata anche al centro dell’intervento del terzo speaker del primo modulo, il professor Mario Raffa. “Fare impresa non è facile ma quello che è necessario è proprio quella scintilla creativa. Scintilla che nasce dalla necessità. Ecco cosa caratterizza l’imprenditore: la voglia di guardarsi intorno con curiosità, creatività e soprattutto cercando di capire cosa sia necessario. Cosa manca nel mercato”. E proprio quindi questa scintilla è stata protagonista dei primissimi pitch degli allievi dell’Academy che hanno presentato le loro idee. Idee di partenza e che guardano al futuro.  Un futuro che parte anche dai dodici moduli dell’Academy di 012factory, il cui viaggio continua con il secondo modulo: la costruzione del team di lavoro.

Ti sei perso qualcosa?
Ecco quali sono stati gli Speaker protagonisti del secondo modulo.